News - le ultime dal mondo CSA

Ci pensa il Nonno!

Immagine WhatsApp 2024 03 11 Ore 16.28.45 5c7d3643

Il Progetto “Ci pensa il Nonno” rientra tra le attività organizzate dal Centro Famiglie Alto Mantovano, sperimentazione in corso di Regione Lombardia di cui CSA è capofila per gli Ambiti di Asola e Guidizzolo. In quanto finanziata, l’attività è gratuita per i partecipanti.

L’attività “Ci pensa il Nonno” è stata pensata per coinvolgere i bambini insieme ai loro Nonni in attività ludiche e ricreative al fine di trascorre insieme del tempo positivo e costruttivo.

Il luogo scelto per questo esperimento è stata la Cascina Cavalta di Asola (MN), un agriturismo in mezzo alla campagna dove da anni vengono offerte varie pratiche di crescita personale, con spazi adeguati alle attività definite dal progetto.

Le attività proposte sono state la cucina e lo yoga. La scelta dell’attività è stata fatta per permettere ai bambini di vivere un’esperienza che li coinvolgesse il più possibile a livello emotivo e relazionale.

Il Laboratorio di cucina vuole soprattutto far vivere ai bambini una esperienza sensoriale che stimola il tatto, il gusto e l’olfatto.

La presenza del nonno o genitore che condivide l’esperienza crea un senso di fiducia e migliora il livello relazionale tra adulto e bambino.

La presenza di altri bambini che lavorano, ciascuno con un proprio obiettivo, è mirata a creare un ambiente creativo e non competitivo.

Nella prima lezione il corso prevedeva la preparazione di pasta fresca mentre la seconda lezione si è centrata sulla preparazione del pane.

Ogni bimbo si è applicato con grande impegno e alla fine del lavoro era evidente la loro gratificazione nel vedere il risultato finale ottenuto. Ogni bimbo si è portato a casa il prodotto per consumarlo con la propria famiglia.

I feedback ricevuti dai genitori sono stati ottimi; una mamma scrive: “Grazie di cuore Isa, perché questa giornata, il nonno e la bambina, non la scorderanno mai!”.

L’attività di yoga vuole passare ai bambini e ai nonni gli strumenti per lo sviluppo armonico del corpo e della mente. Il corso multidisciplinare passa dall’utilizzo del corpo a momenti ludici di gioco e disegno.

I bambini hanno risposto molto positivamente; l’energia che si è creata durante le lezioni era estremamente positiva.

L’atmosfera che si respirava nella stanza era di grande concentrazione e nello stesso tempo rilassata e vivace.

Ogni bambino, assistito dal nonno dimostrava coinvolgimento, piacere, empatia e divertimento.

In particolare, nella seconda lezione, è emersa una maggiore attenzione e un significativo silenzio. I genitori hanno dato un riscontro positivo.

Una mamma: “Sono entrata molto stressata e sono uscita super rilassata”.

Considerato il successo di questo primo esperimento, le attività con i nonni, proseguono settimanalmente presso il Centro Ricreativo Arcobaleno di Goito.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi Social