News - le ultime dal mondo CSA

Personaggio del mese: Cristina Campagnari

Immagine WhatsApp 2024 02 21 Ore 08.55.00 B0ff0a01

Il personaggio scelto dalla redazione di CSA news per l’intervista di questo mese è Cristina Campagnari.

Socia di CSA Cooperativa Servizi Assistenziali dall’ottobre 2020 ed impegnata nel Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) presso il Comune di Mantova e comuni limitrofi. Cristina non è solo un’Operatrice professionale ma è una donna “tutto cuore” che ci può insegnare come essere altruisti e dedicare attenzione ai più deboli.

 Ciao Cristina, cosa ci racconti delle tue esperienze professionali prima di arrivare in CSA?

I primi vent’anni della mia vita lavorativa le ho passate in mezzo alle carte, come amministrativa dell’attività di famiglia; tra numeri, conti, riunioni, il classico lavoro di ufficio scandito dalla routine. Poi un giorno, come da una chiamata divina, ho capito che questo tipo di lavoro non mi realizzava dal punto di vista umano e non faceva esprimere la mia vera essenza! Ho deciso quindi di dare spazio e seguire questa mia “chiamata” e nel giro di un anno ho sistemato la burocrazia per cedere l’attività di famiglia entrando nel frattempo in un gruppo di volontari addetti all’ organizzazione di attività per il Carcere di Mantova. Mi sono iscritta parallelamente al corso per diventare ASA ed ho cominciato a lavorare nel sociale con esperienze lavorative più o meno fortunate in varie realtà locali.

Com’è stato l’incontro con CSA?

Entrando nel fantastico e variegato mondo del sociale ho cominciato a conoscere le varie realtà presenti sul territorio e mandando il curriculum in giro ho avuto la chiamata di CSA per svolgere l’attività che poi è diventata il lavoro per me più bello al mondo e per cui mi alzo tutte le mattine con tanta energia: il Servizio di Assistenza Domiciliare. In questi anni CSA mi ha accolto nella sua famiglia e mi ha permesso di seguire la mia vocazione: ho un bellissimo rapporto sia con gli Utenti sia con le mie Coordinatrici che per ogni necessità mi ascoltano. Come ho detto prima, non tutte le esperienze nel sociale sono state positive. In CSA mi sento ascoltata e realizzata grazie alla vasta gamma di attività sociali che la cooperativa segue.

Mi hai detto, Cristina, che fai il lavoro più bello che potresti fare e che non cambieresti mai. Cosa ami del tuo lavoro?

Sento di essere una persona “tutto cuore”, molto empatica, ho bisogno di “sentire” le persone con cui mi relaziono per captare la loro energia; mi paragono ai cavi della batteria, attraverso i quali si cerca di riavviare una macchina… la mia funzione è quella di rimettere in moto le persone più fragili, dare loro una nuova vita ed una nuova energia. Cerco di aiutare le persone in difficoltà nelle operazioni di vita quotidiana: nell’igiene, nel fare il bagno, nel tenersi in ordine, le accompagno all’ospedale o a fare la spesa. Tutto questo per il mio cuore è ciò che ho sempre voluto fare ed è il lavoro attraverso il quale riesco ad esprimere me stessa e la mia essenza.

Quali sono Cristina i tuoi hobbies ed interessi che coltivi nel tempo libero?

Il mio lavoro occupa gran parte del mio tempo, lavoro anche le domeniche ed i festivi ma ciò non mi pesa: solitamente sono libera il mercoledì pomeriggio, giorno che mi sono tenuta da dedicare a mio figlio per accompagnarlo per le sue necessità, ed il sabato. Ho frequentato il corso di primo soccorso presso la Croce Verde e le nozioni apprese mi hanno permesso di salvare la vita con il massaggio cardiaco ad un Utente colpito da arresto cardiaco durante un’igiene. Mi sono iscritta di nuovo a scuola, da privatista, per raggiungere il diploma di Dirigente di Comunità e arricchire la mia formazione sul sociale e quindi un po’ del mio tempo libero lo dedico allo studio. Come progetti vorrei dedicare un po’ di tempo a me stessa iscrivendomi in palestra ma il mio vero obiettivo è iscrivermi al corso organizzato dallo IOM come volontario alle cure palliative. Sento di voler fortemente accompagnare le persone nel passaggio tra vita e morte, per completare il mio percorso di aiuto ed assistenza.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi Social