News - le ultime dal mondo CSA

L’affiancamento per persone svantaggiate: un ruolo da programmare e valorizzare

1

Una delle figure fondamentali, se non la più importante, in ogni progetto di inserimento lavorativo è la persona che dovrà affiancare e accompagnare nella quotidianità il/la lavoratore/trice svantaggiato/a nello svolgimento delle mansioni assegnate.

Si tratta di un ruolo complesso che può determinare il successo o il fallimento del progetto. Per questo motivo ritengo che debba essere valorizzato, anche in termini economici. Chi si fa carico ogni giorno di accogliere, guidare e monitorare il lavoro dei nostri Soci svantaggiati? Che cosa implica questo ruolo? Solitamente viene incaricato/a il/la referente operativo del cantiere in cui viene effettuato l’inserimento, ad esempio la Cuoca se si tratta di una cucina. Dunque la figura che può avere più esperienza e il controllo di tutte le attività e mansioni e dei tempi di svolgimento delle stesse.

Questo ruolo implica una maggiore capacità di attenzione necessaria per saper accogliere e formare in un primo momento la persona inserita e successivamente per monitorarne l’andamento, riuscendo a rilevare eventuali segnali di criticità.

Competenze diverse da quelle per le quali probabilmente è stata selezionata e assunta: per riprendere l’esempio della cucina, una cuoca deve essere brava a cucinare, a coordinare un gruppo di lavoro, a gestire i tempi di servizio; non è detto che debba essere in grado di rapportarsi con adeguatezza ad una persona svantaggiata.

Chi si occupa di inserimenti lavorativi deve quindi preparare con grande attenzione queste figure, dando quanto più possibile informazioni e strumenti utili a poter accogliere e gestire la persona inserita. Va conosciuto il cantiere e in particolar modo il gruppo di lavoro, le dinamiche relazionali, il carico di lavoro, condivise le mansioni che potrebbero essere affidate alla persona inserita sia in base all’organizzazione di servizio del cantiere che alle capacità della persona, considerando risorse e limiti. Vanno conosciuti gli eventuali aspetti di fragilità in particolare dal punto di vista relazionale e forniti dunque gli strumenti alla referente per poter gestire eventuali momenti di difficoltà o meglio, per prevenirli. La preparazione di un inserimento lavorativo è un processo che va programmato, pensato e attuato con molta attenzione altrimenti si rischia di “caricare” di un ulteriore impegno il gruppo di lavoro con tutte le conseguenze del caso. Solo se programmato e pensato può diventare una risorsa e un’occasione di crescita del cantiere stesso.

Un esempio nei nostri cantieri lo troviamo a Vigasio, nel Centro Cottura della Scuola dell’Infanzia, dove possiamo incontrare Loretta Modena, Socia della Cooperativa Sant’Anselmo dal 2018. Nel suo percorso di Cuoca ha favorito la formazione e l’inserimento di persone con svantaggio, oltre che per la sua professionalità, anche per l’amorevolezza e la passione con cui si prende cura dei bambini e delle colleghe. La sensibilità e l’esperienza le hanno permesso di andare oltre i limiti delle persone che ha cresciuto lavorativamente e affettivamente, cogliendo, dove necessario, il supporto dell’équipe di CSA che segue gli inserimenti lavorativi.

I progetti d’inserimento sono stati pensati in collaborazione con l’Ulss territoriale per strutturare i tirocini dai primi accessi, superando insieme gli ostacoli trasformandoli in potenzialità grazie alla cooperazione fatta di confronto e autocritica. Un percorso non semplice, ma che ha portato molte soddisfazioni nel lungo termine, permettendo così a due tirocinanti di diventare ad oggi dipendenti e membri essenziali per il funzionamento del servizio.

Essere un tutor è un valore aggiunto fatto di responsabilità, ma anche di gratificazioni nel trasmettere competenze e passione per il proprio lavoro. Per questo, ringraziamo Loretta ed allarghiamo il ringraziamento a tutti i tutor che favoriscono un percorso d’inserimento lavorativo a lungo termine nei nostri cantieri.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi Social

CSA NEWS
CSA News – Maggio 2024
Leggi qui l’ultimo numero
LE ULTIME NEWS