News - le ultime dal mondo CSA

Con la barra alla pancia

M3 0620

Buon volo e “barra alla pancia”. Con questo augurio si è concluso l’intervento di Maurizio Cheli nella giornata del 22 settembre presso il Faro di Rivalta sul Mincio. Astronauta, pilota collaudatore e imprenditore, Maurizio è stato il primo italiano a ricoprire il ruolo di Mission Specialist per la NASA sullo Space Shuttle Columbia nel 1996.

Accogliere un astronauta all’inizio del percorso del trentennale è stato quasi un caso, trasformatosi in opportunità e, infine, in significato e significante del nostro viaggio. Un viaggio iniziato operativamente nel mese di giugno 2023, con la programmazione di quello che volevamo diventasse un evento storico e un evento di tutti, ossia un evento in cui chiunque, prima o poi, potesse sentirsi rappresentato. Un evento in cui anche CSA stessa potesse sentirsi rappresentata, nella varietà dei servizi offerti e dei territori in cui opera e nello stesso tempo nell’unicità di una propria identità molto chiara e forte.

Mi permetto di dire che, probabilmente, ci siamo anche riusciti.

A far partire questa navicella spaziale e a portarla a destinazione sono stati, in particolare, alcuni astronauti che hanno composto il “Comitato del Trentennale”: Alessia, Nicola, Elisa, Mary e Nino, sostenuti da tutto il Consiglio di Amministrazione e dai numerosi Soci via via coinvolti. Ciascuno con le proprie competenze e caratteristiche personali, non senza momenti di tensione e diversità di vedute, ma tutti con la stessa motivazione ed entusiasmo. I membri del Comitato hanno lavorato con l’unico obiettivo di celebrare l’importante traguardo degli oltre 30 anni di vita di CSA coinvolgendo il maggior numero di Stakeholders, primi fra tutti i Soci.

Inizialmente, infatti, volevano essere eventi itineranti che dessero la possibilità di spostarsi fisicamente sui vari territori ed essere, quindi, ospitati dalle nostre Strutture. Questo andava però ad ostacolare l’obiettivo di allargare la partecipazione a tutti poiché le sale delle Strutture non consentivano l’affluenza che invece si sperava di raggiungere. Logisticamente, Mantova e dintorni offriva più possibilità in questo senso. Proprio per questo motivo, tra le scelte fatte, in occasione dell’ultimo evento dell’Assemblea Soci, la Cooperativa si è anche resa disponibile ad organizzare dei pullman che potessero raccogliere i Soci più lontani, ossia quelli provenienti da Conegliano, Padova, Verona, Cremona, ma anche da Ostiglia e Sabbioneta, consapevole che lavorare su territori così distanti tra loro richiede molte più risorse ed energie per tenere vivo il gruppo e il senso di appartenenza.

Da qui, anche la scelta del Consiglio di Amministrazione di trascorrere nei mesi scorsi momenti conviviali con i Soci delle Strutture, raggiungendoli nelle loro sedi. Il così nominato #csaontheroad.

Ogni singolo passo di ciò che è avvenuto è stato condiviso all’interno del Comitato: a partire dal titolo del viaggio (“Cooperazione, Lavoro e Persona: da oltre 30 anni Cooperativa”), le date, i temi affrontati, gli Ospiti invitati, la location degli eventi fino ai singoli gadget con il colore delle felpe, farle con la cerniera oppure no? Blu intenso o blu elettrico? E poi le cartelline, le penne, le spille, le tovaglie sui tavoli e persino la piantina natalizia sul tavolo del catering. Un confronto continuo, quasi fino allo sfinimento e un gruppo Whatsapp denominato “Trentennale CSA Coop” che qualcuno di noi probabilmente vorrà far scomparire presto!

Tanto impegno, tanto lavoro, ma anche tante soddisfazioni e tanto piacere di aver condiviso questo viaggio “con la barra sempre alla pancia”, ossia in accelerazione continua.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi Social

CSA NEWS
CSA News – Maggio 2024
Leggi qui l’ultimo numero
LE ULTIME NEWS