News - le ultime dal mondo CSA

Sala giochi del gusto

Immagine WhatsApp 2024 06 12 Ore 12.33.52 9302dc71

A scuola i bambini vengono educati all’apprendimento di abitudini e comportamenti alimentari salutari: imparano a consumare ciò che hanno nel piatto evitando gli sprechi e cominciano ad apprezzare sapori nuovi e alimenti che, a volte, non vengono consumati a casa.

Occorre produrre e distribuire i pasti rispettando le indicazioni dei Larn (Livelli di assunzione giornalieri raccomandati di nutrienti).

La ristorazione scolastica può svolgere un ruolo essenziale nell’educazione alimentare e nella promozione della salute coinvolgendo gli insegnanti, i bambini e le loro famiglie.

A tal fine, Cooperativa Sant’Anselmo, per incentivare e far conoscere ai più piccoli, fruitori del servizio mensa, alimenti salubri e genuini, propone ai propri committenti laboratori ludico didattici promuovendo e facendo conoscere gli alimenti. Grazie alla manipolazione degli alimenti, i bambini partecipando attivamente ai laboratori, cucinando insieme agli chef della Cooperativa.

Coltivare la passione per la cucina sin da piccoli ora si può! La cucina è formazione, socializzazione e divertimento.

Le Linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica sono finalizzate a facilitare l’adozione di abitudini alimentari corrette sin dall’infanzia e a favorire la prevenzione delle patologie cronico-degenerative (obesità, diabete, malattie cardiovascolari,) che annovera tra i suoi principali fattori di rischio proprio la cattiva alimentazione.  È in continua crescita il numero di individui che si ritrova a dover consumare almeno un pasto fuori casa ricorrendo ai servizi della ristorazione collettiva e commerciale. Le ragioni possono essere molteplici e magari legate ad esigenze lavorative, ad impegni di studio. La possibilità di accedere ad una sana alimentazione è un diritto fondamentale per il raggiungimento del migliore stato di salute ottenibile, specialmente nei primissimi anni di vita. Diritto di cui si parla nella “Convenzione dei Diritti dell’Infanzia”, adottata dall’ONU nel 1989, e nella revisione della “European Social Charter” del 1996. Nel 2007, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) con la Commissione Europea ed i 27 Stati membri dell’Unione hanno approvato una dichiarazione su “La salute in tutte le politiche” per promuovere l’attuazione di politiche favorevoli alla salute in settori come l’alimentazione, l’industria, il commercio, l’educazione, l’ambiente, il lavoro, la scuola ed i trasporti. In questo articolo focalizzerò l’attenzione sulle mense scolastiche: le linee guida del ministero della Salute.

La nostra cucina si trasformerà, quindi, in una vera e propria “sala giochi del gusto” dove i partecipanti si misurano con la loro creatività e manualità, vengono incoraggiate l’inventiva e la fantasia, imparano a usare gli utensili, a riconoscere gli ingredienti e le loro proprietà, collaborano tra di loro, affrontando un argomento diverso tra salato e dolce, tra impasti e decorazioni comprendono il valore del cibo e di una corretta alimentazione.

Si apprenderanno nozioni base sulla sicurezza e l’igiene in cucina. Il grado di difficoltà di elaborazione è ovviamente proporzionato all’età dei partecipanti.

Promuoviamo sane abitudini alimentari, incoraggiando un atteggiamento positivo nei confronti della buona nutrizione, della salute e salvaguardia dell’ecosistema naturale.

Impariamo insieme a correggere gli errati approcci culturali nei confronti dell’alimentazione, favorendo atteggiamenti di curiosità e conoscenza per il buon cibo e le sue ottimali virtù curative.

Abbiamo scelto di proporre i corsi per bambini senza la presenza dei genitori perché abbiamo verificato che i bambini si sentono più “liberi” e coinvolti se sono con i loro coetanei, sono portati a socializzare, a fare le cose insieme e a condividere. Questo incentiva a fare da soli ed acquisire fiducia nelle proprie capacità insegnando loro che devono “sbrigarsela” anche da soli per ottenere risultati.

 

Non “si gioca alla cucina” ma cucinare diventa un gioco!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi Social

CSA NEWS
CSA News – Maggio 2024
Leggi qui l’ultimo numero
LE ULTIME NEWS